Calcio a 5 - D'Ario: "A Eboli arbitri con poca personalità. Soddisfatti per il punto conquistato"

 di TL Redazione  articolo letto 81 volte
Fonte: Ufficio stampa Axed Latina
Calcio a 5 - D'Ario: "A Eboli arbitri con poca personalità. Soddisfatti per il punto conquistato"

Una gara con parecchi colpi di scena, tra gol, occasioni mancate ed espulsioni. È accaduto un po’ di tutto nella sfida tra Feldi Eboli e Axed Latina, finita con il punteggio di 3-3. Un punto che permette ai nerazzurri di toccare quota 14 in classifica, anche se rimane il rimpianto per aver dovuto rimandare l’appuntamento con il successo esterno.
“Siamo soddisfatti della prova dei ragazzi – ha ammesso il direttore sportivo Francesco D’Ario -, non era semplice, vista la condizione con la quale ci siamo presentati a Eboli, giocare una partita di questo livello. I numerosi acciacchi hanno indotto il tecnico Mannino a partire subito con il portiere di movimento,una strategia che ci ha permesso di alleviare una situazione particolare visti i guai fisici di Paulinho, Battistoni, Maluko e Saul. La squadra ha lottato dall’inizio alla fine, dando una grande prova di maturità e personalità. Dispiace molto per le due espulsioni di Paulinho ed Espindola, cartellini rossi che ci hanno lasciati molto perplessi. La gestione arbitrale non ci è piaciuta: ho vista poca personalità e tanta confusione da parte dei direttori di gara. Ma preferisco guardare il lato positivo di questo match, con questo pareggio, infatti, siamo al sesto risultato utile consecutivo. Vedo una grande compattezza di squadra, che quasi mi sorprende visto che stiamo parlando di un gruppo nuovo che si conosce da poco tempo. Il bicchiere dunque è mezzo pieno dopo questo pareggio, se proprio dobbiamo trovare un passaggio a vuoto, è il momento in cui una volta in vantaggio 3-2 e con la superiorità numerica non siamo riusciti a segnare, causa grandi parate del portiere avversario, due salvataggi sulla linea, un palo e un po’ di nostra imprecisione. Però questo tipo di gare, così come a Milano, sono quelle che si definiscono sporche, dove alla fine rischi anche di perderle. Negli ultimi due minuti, sotto di un uomo, abbiamo tenuto botta con grande serenità, difendendo con ordine in una situazione che si era fatta complicata. Peccato andare a Napoli martedì per il recupero della settima giornata senza Paulinho ed Espindola, due assenze decisamente pesanti. Ai ragazzi voglio fare solamente applausi per quanto fatto fino ad ora”.