Pallavolo - B1 Femminile: la Giovolley si sblocca in casa, Santa Teresa battuta in rimonta

 di TL Redazione  articolo letto 31 volte
Pallavolo - B1 Femminile: la Giovolley si sblocca in casa, Santa Teresa battuta in rimonta

Rimonta Aprilia che chiude sul 3-1 contro una formazione ostica come Santa Teresa. Dopo aver perso il primo set, la squadra di casa ha prima pareggiato e poi capovolto la situazione. Terza vittoria delle apriliane in campionato, la prima in casa. Continua a muovere la classifica, ora sono 9 i punti. Non ha iniziato bene la squadra laziale in cambiopalla e attacco, ha faticato a trovare il bandolo della matassa e poi ha trovato gli equilibri in attacco, la squadra è cresciuta nel corso della partita. Ottima fase break e battuta. Nonostante qualche alto e basso le ragazze, anche le più giovani, hanno risposto molto bene.
Nella quinta giornata del girone d’andata della serie B1 (girone D) un match difficile e impegnativo contro una delle protagoniste della passata stagione come Santa Teresa. Primo set tra alti e bassi, sia nella costruzione del gioco, Aprilia sembra controllare il gioco, anche se fatica a trovare continuità. Poi prende il largo (16-12). Ma Santa Teresa si rimette in scia e spinge in attacco. Aprilia è fallosa in attacco e battuta (17-18). Si va avanti punto a punto, Giovolley che ha problemi a chiudere, vanifica tre palle set e alla fine chiudono le siciliane sul 30-28. Partenza contratta anche nel secondo set con un gioco poco fluido, poi Centi e soprattutto Gatta entrano in gioco. Il martello romano spinge sull’acceleratore in attacco (14-12), rimontando di cinque punti. Poi Aprilia cambia marcia, gioca molto bene in fase punto e dal 20-18 vola e con servizio e contrattacco chiude sul 25-22. Nel terzo Aprilia cambia marcia, gioca in maniera più fluida e sicura, il cambiopalla è salito di livello e la fase break va (19-16). Gatta ancora tra le protagoniste assieme a Liguori a banda, ma tutta la Giovolley gioca molto bene. Santa Teresa non è più incisiva e cade sul 25-22. Partenza lanciata nel quarto set con la Giovolley che spinge al servizio e vola sul 10-5, galvanizzata gioca a viso aperto e spinge ancora da tutte le parti, Santa Teresa accusa il colpo, prova a mischiare le carte (13-6). Poi sul finale qualche sussulto perché le sicule si rifanno sotto fino al 23-22. Ma la Giovolley chiude ancora sul 25-22.

L’analisi del tecnico Tonino Federici. “Il punto di forza è il gruppo, che è straordinario e ci sorprende partita dopo partita, siamo in una situazione di classifica importante, brave a fare di necessità virtù. Abbiamo per problemi fisici un gruppo ristretto, in settimana fatichiamo ad allenarci e il primo set è stato lo specchio di questa situazione, abbiamo cominciato a oliare i meccanismi e in casa è importante fare punti. Ha vinto l’aspetto mentale, ho detto alle ragazze che siamo pieni di individualità, ma l’ottavo giocatore in campo è il gruppo. Contro Santa Teresa nessuno avrebbe scommesso sulla vittoria della Giovolley dopo il primo set”.