Fratello d'arte, fedelissimo di Parlato e abbonato alle promozioni. Ecco chi è Matteo Dionisi

06.07.2018 16:30 di Marco Ferri  articolo letto 1007 volte
Fratello d'arte, fedelissimo di Parlato e abbonato alle promozioni. Ecco chi è Matteo Dionisi

132 presenze tra i professionisti, quattro campionati di Serie D e uno scudetto di categoria vinti. Il biglietto da visita con cui Matteo Dionisi si presenta a Latina è di quelli che sanno di garanzia. Reatino di Cantalice, 33 anni il prossimo 22 luglio e fratello di quel Federico che, con la maglia del Frosinone, ha deciso gli ultimi tre derby disputati con i nerazzurri siglando tutte e quattro le reti ciociare, è il fedelissimo per definizione di Carmine Parlato
Dopo un primo "contatto" a Rovigo (in una delle quattro piazze nelle quali si è misurato tra i prof oltre a Rieti, Valenza e Padova) nella stagione 2010/2011, infatti, i due hanno quasi sempre lavorato assieme difendendo i colori di Sacilese, Pordenone, Padova, Delta Rovigo e Rieti, con tre delle quattro promozioni di cui sopra centrate con ramarri, patavini e sabini. La prima della serie era arrivata sempre con gli amarantocelesti, ma oltre due lustri fa (2005 nel girone E) e fu il preludio a un'annata che la compagine di Sergio Pirozzi condusse in porto salvandosi proprio a spese del Latina di Dario Levanto in un tiratissimo doppio spareggio. 
Apprezzato per cause di forza maggiore terzino sinistro nella riedizione del match col Rieti andato in scena al Francioni lo scorso 24 gennaio, Dionisi è un centrale che ha nella forza fisica e nel temperamento le sue armi migliori. Tra i marcatori più forti della categoria, non ha un particolare feeling col gol. Nelle ultime tre stagioni in cui è riuscito ad andare a bersaglio, però, la sua squadra è sempre stata ricompensata al traguardo con la promozione. Un motivo in più per augurargli di sbloccarsi presto...