Ritorno sul mercato obbligato. In arrivo un '99 o un 2000

 di Marco Ferri  articolo letto 663 volte
Ritorno sul mercato obbligato. In arrivo un '99 o un 2000

In poco più di 24 ore il Latina ha perso per strada due dei suoi under migliori. All'indomani dell'addio, per ragioni familiari, del terzino bulgaro Ivaylo Angelov (classe 1997) è arrivato il grave infortunio occorso a Christian Barberini, uno dei due '99 presenti nella rosa di Chiappini e titolare inamovibile nella prima metà di stagione.
Il regolamento della LND, che impone l'utilizzo di almeno un giocatore nato dopo il 1° gennaio 1999, e l'espulsione dell'altro 18enne nel roster, quell'Alario subentrato proprio a Barberini contro il Trastevere, comporta inevitabilmente la "promozione" di alcuni ragazzi della Juniores Nazionale per la trasferta di domenica a Nuoro. Finora gli unici ragazzi in dotazione a Pelucchini ad aver esordito in prima squadra sono il capitano Guidotti, impiegato ad Ostia in Coppa Italia, e la mezzala Mancini, scesa in campo nei minuti finali dell'incontro col Lanusei del 19 novembre scorso. Per entrambi, scuola Lazio, è quasi certa la convocazione per la trasferta sarda, col centrocampista in predicato di giocare dal 1'.
Il modesto livello del campionato Juniores, tuttavia, non consegna a Chiappini elementi pronti per essere gettati nella mischia in Serie D in pianta stabile. Ecco allora che, tamponata l'emergenza di domenica nell'unico modo possibile, il direttore sportivo Emanuele Germano sarà chiamato a muoversi rapidamente sul mercato per aggiungere allo scacchiere un tassello del 1999 (o del 2000) che sia spendibile nell'undici base senza impoverirne eccessivamente la qualità media. Una missione non certo semplice, in una fascia d'età in cui le pedine migliori sono già accasate e verranno difficilmente liberate dai club di appartenenza. Non è da escludere un tentativo dai "cugini" dell'Aprilia (via Sambendettese, società titolare del cartellino) per il forte centrale difensivo Gianmarco Valentini, infortunatosi al Francioni nel derby andato in scena un mese fa e rientrato in campo proprio domenica scorsa in casa della Flaminia. Le alternative sono invece rappresentate dal mercato dei calciatori campani, dal quale il club di Piazzale Serratore ha spesso attinto nei mesi (e nelle settimane) scorsi, o dal ricorso a qualche prospetto che militi attualmente in una Juniores Elite.