L'ammiraglio Vivarini e la tempesta in arrivo

25.01.2017 00:01 di Vincenzo Abbruzzino   Vedi letture
L'ammiraglio Vivarini e la tempesta in arrivo

Nulla da dire. Al cospetto del successo del Latina sul Verona non si può che fare tanto di cappello ai nerazzurri. Plauso che va esteso al tecnico Vincenzo Vivarini a cui, come scritto in altre occasioni, va riconosciuta la non comune capacità di mantenere dritta la barra della barca nerazzurra nonostante si ritrovi ad affrontare la “grande tempesta” che rischia di mandare a ramengo quanto ci illudevamo fosse stato costruito in questi anni. Ci siamo beati di un castello di carta che il Tribunale il 16 febbraio prossimo potrebbe fare crollare, rimandando l’orologio del tempo nerazzurro ai giorni di un altro fallimento e della successiva difficile ricostruzione.
Riuscire in un ambiente prostrato da mesi di incertezze a sciorinare una prestazione come quella contro il Verona è il segno della professionalità e capacità di Vivarini e di ognuno dei suoi giocatori, i cui timori vengono tra l’altro accentuati dall’incertezza suggerita dalle dinamiche del mercato. Oggi non c’è spazio per i giudizi tecnici, suonerebbero un’offesa verso chi ha rispettato la maglia e con essa una intera città.