L'importanza del "fattore giovani" nella corsa alla serie C

 di Vincenzo Abbruzzino  articolo letto 568 volte
L'importanza del "fattore giovani" nella corsa alla serie C

Non seguo con particolare attenzione i giovani. Sono sempre stato dell’idea che considerare giovane un giocatore a 20 anni è tipico di una società “mammona”, a  quell’età o si è calciatori o è meglio pensare ad un futuro lontano dai campi di calcio.  Lo spunto per parlare dei giovani del Latina me lo hanno dato le pagelle stilate dai curatori di questo sito, voti che oltre ad assegnare la palma del migliore a Tribuzzi – come non essere d’accordo – hanno attribuito la sufficienza a tutti i giocatori in età di Lega. Pur se con minore generosità, anche Gianpiero Terenzi sulle colonne di Latina Oggi ha riconosciuto il contributo dato alla vittoria sul Tortolì dai vari Tribuzzi (voto 7), Natale (voto 6.5) e Barberini (voto 6.5).   Abbagliati dalla concretezza di Iadaresta, dalla energia di Rabbeni e dalla visione di gioco di Catinali,  si è fin qui  trascurato il fattore giovani che pure è decisivo nella corsa alla serie C. Alla lunga a fare la differenza saranno proprio i giocatori in età di Lega, la loro qualità è l’unica a potere garantire l’equilibrio di squadra che poi si traduce in continuità di gioco e risultati. E in questo senso è importante notare e sottolineare come il Latina domenica si sia affidato a cinque, anziché quattro come da regolamento, giocatori under (Bortolameotti, Barone, Tribuzzi, Barberini e Natale). Come Luca Natale abbia realizzato il primo gol del campionato che non sia a firma della coppia Iadaresta, Rabbeni. Come l’azione che ha portato al pareggio di Natale sia stata di fattura totalmente giovanile: lancio di Barberini, aggancio e traversone di Barone, stoccata vincente di Natale. Ovvia la notazione che ci sia ancora del lavoro da fare: Barberini deve imparare a mantenere la posizione e non abbassarsi troppo così da evitare di fare il doppione di Catinali, Barone deve acquisire maggiore malizia in difesa, Bortolameotti deve evitare le pause che ogni tanto accusa nel corso del confronto. Il materiale però c’è e per il Latina è una gran bel punto fermo da cui cercare di accreditarsi nei fatti oltre che nel blasone tra le regine del girone.