Albalonga, Camerini: "Perché inserire l'Avellino in un girone in cui c'è già il Latina?"

12.09.2018 09:30 di TL Redazione  articolo letto 939 volte
Fonte: Area comunicazione Albalonga Calcio
Albalonga, Camerini: "Perché inserire l'Avellino in un girone in cui c'è già il Latina?"

A pochi giorni dal via ufficiale del campionato di Serie D 2018/2019 arriva lo sfogo del presidente dell'Albalonga, Bruno Camerini, in merito all'allestimento dei gironi. Il massimo dirigente della seconda forza dell'ultimo gruppo G, vincitrice dei playoff, si esprime così: "Lo slittamento dell’inizio del campionato al 16 settembre è il segnale di un malessere che regna anche nel calcio, così come in tante componenti della nostra società. Devo dire che questa situazione ed alcune scelte mi tolgono entusiasmo. Credo che il Lazio sia stato penalizzato tre volte nella formazione dei gironi. Innanzitutto, nel reiterare l’accoppiamento con le squadre sarde che ormai viene dato per scontato da anni. Facciamo domande che restano senza risposte, se non un banale quanto anonimo “non si può fare altrimenti. In realtà penso che delle soluzioni alternative su questo si possano trovare, ma evidentemente il Lazio non ha la forza di “urlare” le sue ragioni. Come è possibile prevedere venti squadre in un girone che già comprende le società sarde? Si parla di impiego dei giovani, ma non si pensa al fatto che durante i turni infrasettimanali questi ragazzi possono perdere anche due giorni di scuola per una trasferta in Sardegna o anche viceversa per le squadre sarde? Il terzo motivo, poi, è l’incomprensibile inserimento dell’Avellino nel nostro girone: anche qui si potrebbero sollevare delle questioni logistiche, magari proprio per le squadre sarde che devono raggiungere la Campania. Ma poi perché inserire gli irpini in un girone che comprende già il Latina, vale a dire due club che nulla c’entrano con la serie D?".