Parlato: "La capolista siamo noi. A Latina stavamo vincendo con merito"

 di Matteo Ferri  articolo letto 208 volte
Parlato: "La capolista siamo noi. A Latina stavamo vincendo con merito"

Il Rieti ospita il Cassino per tornare ad assaporare il gusto della vittoria che manca dal 10 gennaio. In mezzo, la sconfitta in casa della Lupa Roma, la sosta natalizia e quel possibile successo al "Francioni", sfumato per l'infortunio all'arbitro Kumara a dieci minuti dal novantesimo. Il tecnico amarantoceleste, Carmine Parlato, torna anche sulla gara di Latina nella conferenza stampa riportata dal sito ufficiale del club: "Siamo primi e vogliamo restarci. Fino a prova contraria la capolista siamo noi, ci manca all’appello una partita, che peraltro stavamo vincendo con merito e, nonostante il vantaggio dalle dirette inseguitrici si sia ridotto “virtualmente” a due lunghezze, nel nostro interno conserviamo la consapevolezza del fatto che la squadra da battere restiamo noi". Sulla gara contro i frusinati: "Ben venga la sfida con il Cassino: in questo momento affrontare una squadra tosta e ben organizzata come quella frusinate, reduce da una doppia vittoria casalinga a cavallo della sosta natalizia ed allenata da un collega che ritengo  tra i migliori, credo sia stimolante sia per noi, che per l’ambiente". Infine un appello alla squadra: "Voglio vedere 27 leoni, sia chi sarà chiamato in campo che chi andrà in tribuna. Dobbiamo avere entusiasmo perché se siamo lassù è perché lo abbiamo meritato".