Semplici: "Il Latina è vivo, guai a sottovalutarlo"

 di Matteo Ferri  articolo letto 207 volte
© foto di Federico Gaetano
Semplici: "Il Latina è vivo, guai a sottovalutarlo"

Niente turnover per la Spal a Latina. Queste le indicazioni fornite da mister Leonardo Semplici in una lunga intervista concessa all'edizione di Ferrara de Il Resto del Carlino: "Gli unici indisponibili sono Pontisso e Floccari, mentre Cremonesi ha avuto un affaticamento ma non è nulla di grave [...] Il turn over, eventualmente, lo faremo martedì prossimo. A Latina, in linea di massima, scenderanno in campo gli stessi di lunedì scorso perché, dopo un primo tempo pessimo, la  squadra è stata eccezionale. Servirà, però, un approccio differente, una Spal e anche un allenatore più abili a non concedere vantaggi agli avversari". E sulle insidie del testa-coda del Francioni, il tecnico ha le idee chiare: "Sarebbe un grave errore sottovalutare l'avversario perché in questo momento non ci possiamo permettere di mollare neanche un centimetro. La gara di domani è importantissima per il prosieguo del campionato, contro una squadra che all'andata ci costrinse al pareggio tenendoci testa, guidata da un tecnico bravo e preparato come Vivarini. I problemi del club e, soprattutto, la penalizzazione, hanno fatto perdere inevitabilmente smalto ai nerazzurri che comunque getteranno in campo ogni energia per conquistare punti salvezza. Fra l'altro il Latina è vivo - conclude Semplici - come dimostra il primo tempo di alto livello disputato a Salerno".