Latina Oggi - Latina, due grandi colpi in canna per Parlato

04.07.2018 16:00 di Marco Ferri  articolo letto 1162 volte
© foto di Federico Gaetano/Tuttolegapro.com
Latina Oggi - Latina, due grandi colpi in canna per Parlato

A due settimane dall'annuncio dell'arrivo di Andrea Casimirri e del rinnovo di Andrea Cittadino, e a poco più dall'inizio dei lavori in campo in vista della nuova stagione, il Latina Calcio 1932 potrebbe dare un'improvvisa accelerata al suo mercato. Secondo quanto riferisce Latina Oggi, infatti, sarebbero a buon punto le trattative per portare alla corte di Carmine Parlato il centrocampista Raffaele De Martino e l'attaccante Gerardo Masini

CHI SONO - Cresciuto nelle giovanili della Roma e arrivato ad esordire in prima squadra nella primavera del 2005 per volere di Bruno Conti, ultimo allenatore di una stagione iniziata dai giallorossi con Prandelli e proseguita attraverso Sella, Voller e Delneri, Raffaele De Martino (32 anni compiuti lo scorso 8 aprile) diede vita a un inatteso strappo col club di Trigoria che lo portò a emigrare in Svizzera, dove per pochi mesi ha indossato la casacca del Bellinzona. Centrocampista d'ordine, ha successivamente distribuito la sua carriera tra Serie A (Treviso e Udinese, per 32 presenze complessive), B (Avellino e Crotone, 50 gettoni totali), Lega Pro (Nocerina, Paganese, Aversa Normanna, Martina Franca e Rimini, 53 presenze) e D, con Brindisi e Rimini. Proprio in Romagna ha vinto l'Interregionale nel 2015, mentre nelle ultime due stagioni e mezzo ha militato nelle file del Fondi, prima Unicusano e poi Racing, contribuendo all'ascesa in Serie C (ottenuta mediante ripescaggio dopo aver vinto playoff e Coppa Italia) e totalizzando 77 presenze condite da un gol, realizzato lo scorso 21 gennaio al Purificato contro la Virtus Francavilla di Gaetano D'Agostino.
35 sono invece le primavere di Gerardo Masini, attaccante argentino svezzato dall'Independiente e giunto nel Belpaese ormai tre lustri fa. Dopo gli esordi in Eccellenza con Penne, Lauretum e Canistro (intervallati da un breve ritorno in patria per indossare la maglia del Cipolletti nel suo paese di nascita), ha debuttato tra i professionisti a Salerno nella stagione 2007/2008 e in C ha continuato con Cassino, Potenza, Ischia Isolaverde e Martina Franca, segnando appena 5 reti in 65 presenze totali. In mezzo anche due avventure nella Serie C spagnola (Alzira e Zamora, 50 presenze e 6 gol), mentre dal 2014/2015 è sceso definitivamente in D, una categoria nella quale si era già cimentato con successo con Luco Canistro, Teramo e Ischia tra il 2010 e il 2013 andando sempre in doppia cifra (l'ultima volta nel 2013 con 15 centri in 30 gare). Negli ultimi quattro campionati di D tra Rimini, Virtus Francavilla, Poggibonsi e FC Francavilla ha messo insieme 115 partite e siglato 28 reti.