Salernitana-Latina, le pagelle: nella ripresa è Pinsoglio contro tutti

 di Marco Ferri  articolo letto 1081 volte
© foto di Federico Gaetano
Salernitana-Latina, le pagelle: nella ripresa è Pinsoglio contro tutti

PINSOGLIO 7: L'assedio alla...squadra bianca vissuto nella ripresa lo costringe agli straordinari. Bernardini ne esalta i riflessi, poi subisce due gollonzi con la compartecipazione dei compagni (Nica e Dellafiore) che accomodano la sfera sui piedi degli attaccanti granata. Quando torna a doversi opporre ai soli avversari, sfodera un'altra paratona su Donnarumma.

COPPOLARO 5,5: Chiude con ritardo sullo sfortunato rimpallo che manda in porta Sprocati - sul quale aveva fatto fino a quel momento buona guardia - e costa l'ennesima sconfitta.

DELLAFIORE 6: Giganteggia fin quando deve tenere a bada Coda e coprire le spalle ai compagni. Dall'ingresso di Donnarumma in avanti diventa un autentico supplizio nel quale la difesa, come ormai da tradizione consolidata, viene abbandonata a sè stessa.

GARCIA TENA 5: Dalle sue parti staziona un Rosina che gli esce spesso dal radar stringendo il campo. Costretto a giocare col freno a mano tirato dopo l'ammonizione rimediata alla mezzora, palesa insicurezze e sbavature ormai croniche. 

NICA 5: Si cura soprattutto della fase difensiva e non offre mai la sovrapposizione. Tanti errori in una seconda frazione in cui il suo serbatoio resta rapidamente a secco. DAL 27' S.T. ROLANDO S.V.

MARIGA 5: Piovra nel primo tempo, trota nel secondo. Il Latina resta in piedi fin quando il suo filtro funziona. Quando si sporca, diventa una lunga e dolorosa agonia.

PINATO 5,5: Interpreta con generosità un ruolo che ha imparato a conoscere da pochissime settimane. Positivo e propositivo finché lo sorregge la condizione, inefficace davanti agli assalti campani con le gambe ormai indurite dallo sforzo.

DI MATTEO 5: Sbatte contro Odjer quando prova a spingere, soffre quando deve rinculare. Nel suo caso l'esperienza non è maestra: come a Benevento rimedia un cartellino (che lo costringerà a saltare la gara con la Spal) per un fallo su un avversario girato di spalle e a distanza siderale dalla porta. DAL 36' S.T. DI NARDO S.V.: Sfiora il primo gol tra i professionisti con un terzo tempo perentorio su Bittante, sfruttando al meglio la manciata di minuti che gli concede Vivarini.

INSIGNE 6: Nella sua Campania trova la prima giocata davvero utile (leggasi: gol o assist) dal suo arrivo a Latina, trovando una traccia geniale per spedire in rete De Giorgio. Nel finale sono suoi gli unici guizzi degni di nota.  

CORVIA 5,5: In campo senza allenamenti nelle gambe e con un problema muscolare non del tutto smaltito. Lavora principalmente in funzione dei compagni ed è difficile, almeno oggi, chiedergli di più.

DE GIORGIO 6: Prima volta da titolare in trasferta e primo centro con la maglia nerazzurra, frutto di una "puntata" da futsal che trae in inganno Gomis. Per il resto, fatto salvo un insidioso tiro a giro col punteggio ancora inchiodato, si vede poco, ma il suo tra le linee è un lavoro di grande qualità. DAL 15' S.T. BUONAIUTO 5: Le dinamiche della partita lo costringono a un'opera di puro sacrificio. Non ha mai modo di affondare il colpo e vanifica un paio di cross nelle uniche occasioni in cui entra in possesso di palla nella metà campo avversaria.