Accadde oggi: tre anni fa il successo a Bari e il sorpasso al secondo posto

 di Matteo Ferri  articolo letto 795 volte
Accadde oggi: tre anni fa il successo a Bari e il sorpasso al secondo posto

Esattamente tre anni fa, giovedì 17 aprile 2014, il Latina espugnava un "San Nicola" di Bari gremito da oltre trentamila spettatori grazie ad una rete di Alessandro Bruno al 14' del primo tempo e a una prestazione di grande intensità difensiva. Un successo che, unito alla concomitante sconfitta dell'Empoli a Lanciano, consentiva alla squadra di Roberto Breda di scavalcare i toscani al secondo posto e accarezzare il sogno della promozione diretta in Serie A. Un sogno interrotto nove giorni dopo dal Palermo, che al "Francioni" si impose 3-1 nello scontro diretto favorendo il contosorpasso dell'Empoli, che da quel momento in poi non scenderà più dalla piazza d'onore. Tre anni dopo i nerazzurri cedono a Salerno e vedono materializzarsi in maniera sempre più nitida lo spettro della retrocessione in Lega Pro. Bari e Salerno, zenit e nadir di un'esperienza in cadetteria che, nel giro di quattro stagioni, ha illuso i tifosi del Latina di poter raggiungere il Paradiso e che ora rischia di farli sprofondare all'Inferno.

Il tabellino della gara del "San Nicola". 

BARI-LATINA 0-1

MARCATORE: 14'pt Bruno

BARI (4-3-3): Guarna; Sabelli, Ceppitelli, Polenta, Calderoni; Defendi, Romizi (25’st Fossati), Sciaudone; Galano, Joao Silva (29’st Cani), Nadarevic (33’st Beltrame). A disposizione: Pena, Chiosa, Lugo, Samnick, Varela, Zanon. All. Alberti

LATINA (3-5-2): Iacobucci; Milani, Cottafava, Esposito; Ristovski (35’st Brosco), Crimi, Viviani (18’st Morrone), Bruno, Alhassan; Jonathas, Paolucci (23’st Ghezzal). A disp.: Tozzo, Bruscagin, Jefferson, Gerbo, Cisotti, Ricciardi. All. Breda

ARBITRO: Ghersini di Genova
ASSISTENTI: Conegliano e De Troia
IV UOMO: Tardino

NOTE - Ammoniti Paolucci, Milani, Bruno, Iacobucci, Defendi, Sciaudone, Ghezzal, Polenta. Angoli 5-2. Recupero 6'st. Spettatori 32.528 per un incasso di Euro 156.389,50.