Col Lanusei scocca l'ora di Alario

 di Marco Ferri  articolo letto 744 volte
Col Lanusei scocca l'ora di Alario

L'ammonizione in cui è incappato, per proteste, Christian Barberini durante la prima frazione del match di Fregene crea un enorme grattacapo a Chiappini in vista di Latina-Lanusei. Come noto, infatti, il regolamento della LND impone l'impiego durante la gara di un almeno un giocatore nato dopo il 1° gennaio 1999, norma che il tecnico nerazzurro ha sempre soddisfatto ricorrendo all'impiego di Barberini.
Contro gli isolani, pertanto, sembra scontato l'utilizzo dell'altro centrocampista classe '99 presente in rosa: Angelo Alario. Il 18enne ex Lumezzane ha collezionato finora appena 37 minuti (recuperi esclusi) da subentrante contro Budoni, Cassino e Flaminia, sempre in sostituzione di Barberini. 
Il minutaggio esiguo di cui ha usufruito la giovane mezzala campana pone un serio punto interrogativo sulla sua tenuta per l'intera durata della partita. Appare così scontata la convocazione per almeno un elemento della Juniores Nazionale di Pelucchini, con la possibilità concreta di mettere piede in campo in corso d'opera. Tra i papabili il capitano e terzino sinistro Guidotti, unico ad aver esordito in prima squadra (ad Ostia in Coppa Italia) e il centrocampista Mancini, anch'egli vecchia conoscenza di Chiappini dai tempi degli Allievi dell'Unione Sportiva Latina. Decisamente meno probabile una chiamata per il bomber Luigi Fontana, classe 2000 e già autore di 12 reti in gare ufficiali, il quale sconta il sovraffollamento di un reparto avanzato che pure ha dimostrato nell'ultimo mese di avere le polveri bagnate.