Imolese e Cavese ripescate in C, l'Anzio torna in Serie D

03.08.2018 14:45 di Matteo Ferri  articolo letto 1090 volte
Imolese e Cavese ripescate in C, l'Anzio torna in Serie D

La Federazione Italiana Giuoco Calcio, attraverso quattro comunicati distinti, ha ammesso al prossimo campionato di Serie C Imolese, Cavese e la Seconda Squadra della Juventus, rigettando le richieste di Como e Prato, con i toscani che scendono tra i dilettanti dopo 41 partecipazioni consecutive alla terza serie nazionale. Per effetto di queste decisioni, vengono ripescate in Serie D anche Cannara e Anzio, che si vanno ad aggiungere a Montebelluna, Classe e Jesina, ammesse a causa delle mancate iscrizioni di Akragas, Villabiagio e L'Aquila. La presenza dei neroniani potrebbe a questo punto modificare la geografia del Girone G, che in questo momento vedrebbe 14 squadre laziali e 5 sarde ai nastri di partenza. Nei giorni scorsi il coordinatore del Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti, Luigi Barbiero, aveva confermato la possibilità di un trasloco per le società laziali, annunciando che un eventuale provvedimento non avrebbe riguardato chi già è sceso nel Girone H negli anni precedenti. In tal senso, proprio l'Anzio, così come Trastevere e Aprilia sarebbero al sicuro dal temuto raggruppamento campano-pugliese.