Latina cantiere aperto. Ritiro al via col toto giocatori

 di Marco Ferri  articolo letto 2836 volte
© foto di Federico Gaetano
Latina cantiere aperto. Ritiro al via col toto giocatori

Meno uno al ritiro, dodici al primo impegno ufficiale. Nel cantiere aperto del neonato Latina Calcio 1932 urge stringere i tempi per non farsi trovare impreparati al via della stagione. Ieri mattina sono state ufficializzate le date della preparazione, che verrà sostenuta dalla compagine di Chiappini in quel di Cascia da domani (quando potrebbe andare in scena anche l'atteso CdA, slittato a causa dell'assenza di Napolitano, il cui ritorno in città è previsto oggi) fino a sabato 19, ma ad oggi non è stato ancora comunicato il tesseramento di nessuno dei calciatori che prenderanno parte alla trasferta umbra, sebbene le trattative procedano a ritmo serrato e (più di) qualcuna può essere considerata ultimata. 
A quanto è dato sapere l'intenzione della dirigenza è quella di allestire una rosa con 4-5 big, avvezzi anche alle categorie superiori, ai quali affiancare giocatori del territorio pontino. Rientrano nella prima cerchia i tanti ex Unione Sportiva Latina già contattati dagli stati generali. Tra questi il più vicino alla firma è Kolawole Agodirin, mentre a seguire potrebbe arrivare quella di Antonio Pagliaroli, reduce da tre buone stagioni distribuite tra Aprilia e Trastevere in D (96 presenze e 18 gol) dopo aver lasciato tra Sassari e Messina i suoi sogni di misurarsi tra i professionisti. Più impervia la strada che conduce a Roberto De Giosa, protagonista in nerazzurro della scalata alla Serie B e "fresco" di ritiro a Coverciano con gli svincolati dopo aver esaurito il contratto che lo legava al Melfi. Possibile ritorno di fiamma anche con il 34enne centrocampista colombiano Jaime Leon Merito, apprezzato al Francioni nel vittorioso campionato di Seconda Divisione e nella prima metà del successivo, quando lasciò il capoluogo per proseguire il suo pellegrinaggio nel Belpaese tra Pergocrema (Prima Divisione), Noto (D), Arzanese (Seconda Divisione), Asti (D), Bellaria (D) e Pedara San Pio X, formazione dell'Eccellenza siciliana nella quale ha messo a segno 5 reti in 30 match nello scorso campionato. Abituato a palcoscenici meno prestigiosi è invece il primo rinforzo locale in arrivo. Si tratta dell'esterno d'attacco Matteo Cifra, ex Campo Boario e Podgora autore di 11 reti nel girone D dell'ultimo campionato di Promozione con la casacca del SS Michele e Donato.