Coronavirus, parla Jonathas: "Dolore mai provato prima, ma ora sto meglio"

23.03.2020 15:30 di Marco Ferri   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Coronavirus, parla Jonathas: "Dolore mai provato prima, ma ora sto meglio"

Indimenticato protagonista della prima stagione del Latina nella serie cadetta, con 14 centri nel campionato 2013/2014, il brasiliano Jonathas Cristian de Jesus Maurício, meglio noto come Jonathas, è ad oggi l'unico ex nerazzurro ad aver contratto il Coronavirus. Sulle colonne del portale globo.com il 31enne attaccante, oggi in forza all'Elche in Spagna, ha raccontato la sua drammatica esperienza: "Ho iniziato ad avere la febbre e una sensazione molto brutta di malessere, ma ho pensato che fosse solo emicrania. La testa mi faceva molto male, come il resto del corpo. Sono andato a parlare con il dottore e mi ha detto di fare il test subito il test per il Covid-19, perché i miei erano tutti i sintomi del virus. L'esito è stato positivo e mi ha spiazzato, perché non potevo più allenarmi. Il mio fisico era indebolito, soprattutto nei primi tre giorni ho sofferto molto. Non avevo la forza di fare niente. Quando sono andato a farmi una doccia, sono quasi svenuto in bagno. È stato un dolore molto forte, mai sentito prima. Questo virus non è uno scherzo", prosegue Jonathas, che venerdì scorso è tornato a svolgere alcuni esercizi fisici sotto la supervisione a distanza del club di appartenenza: "Dopo una settimana posso dire di stare meglio. Ho ricominciato ad allenarmi, ma pur essendo un atleta sono stato molto male. Immaginate cosa possano vivere le persone anziane. Ecco perché, in Brasile, dobbiamo riflettere molto. Alcune persone non sono ancora consapevoli della gravità di questo virus".