Ostiamare, Greco: "Sfruttiamo le ultime giornate per lanciare i giovani. Se non le affrontiamo con lo spirito giusto diventeranno un'agonia"

 di Marco Ferri  articolo letto 120 volte
Ostiamare, Greco: "Sfruttiamo le ultime giornate per lanciare i giovani. Se non le affrontiamo con lo spirito giusto diventeranno un'agonia"

Tagliata fuori dalla corsa play-off negli ultimi due mesi, nei quali ha raccolto appena 5 punti in 10 gare, l'Ostiamare è chiamata ad onorare il finale di stagione cercando di incamerare quei punti (ad oggi i lidensi ne hanno 40) che la metterebbero al riparo da sgradite sorprese sotto lo striscione d'arrivo. A margine della sconfitta di domenica col Monterosi il tecnico lidense Alfonso Greco ha lanciato un messaggio ai suoi, che tra poco più di 48 ore torneranno in campo per ricevere quel Trastevere che contende al Latina il quarto posto in classifica: "Sfruttiamo queste quattro partite per lavorare anche in prospettiva. Proveremo a vedere qualche giovane, che forse ha qualche stimolo in più. Matematicamente non siamo ancora salvi, l'ho detto anche ai ragazzi. Quando ti trovi in una situazione in cui non ci sono obiettivi, è chiaro che inconsciamente qualcosa lasci. Se non affrontiamo le ultime quattro senza lo spirito giusto, diventa un'agonia. Dobbiamo ritrovare stimoli altrimenti la situazione diventa pesante. Roberti capocannoniere? È uno degli obiettivi dei quali avevamo parlato anche prima della settimana che ci ha portati a Monterosi, perché è gratificante per lui e per la squadra. Però quando poi ti manca qualcosa, fai fatica a livello di cattiveria".