SALA STAMPA - Greco: "Grande prova dei miei ragazzi. Il Latina risalirà la classifica"

28.10.2018 18:00 di Matteo Ferri  articolo letto 581 volte
SALA STAMPA - Greco: "Grande prova dei miei ragazzi. Il Latina risalirà la classifica"

Le parole del tecnico dell'Ostiamare, Alfonso Greco, al termine della gara vinta dai lidensi in casa del Latina, valida per la nona giornata del Girone G di Serie D.

L'impressione è che l'Ostia sapesse correre meglio e di più del Latina.
Sì, diciamo che la squadra ha interpretato la partita nel modo giusto. Sapevamo che per fare risultato qui a Latina dovevamo fare una prestazione importante altrimenti non avremmo avuto scampo. I ragazzi hanno giocato una grande partita, potevamo andare in vantaggio già nel primo tempo, poi nella ripresa non abbiamo concesso grosse occasioni a loro anche dopo il gol e l'espulsione.

L'Ostia l'ha vinta anche sul piano tattico perché il Latina si trovava sempre sei uomini davanti a sé.
Noi a livello tattico abbiamo cambiato qualcosina per cercare di soffocare le fonti del Latina. Io ho visto una squadra che nel primo tempo ha quasi imposto il gioco, giocando quasi sempre nella metà campo del Latina. La squadra è stata corta e stretta, non abbiamo lasciato spazi a giocatori come Tiscione.

Mancava Chiurco ma Attili ha fatto benissimo.
Lui può fare benissimo in tutti i ruoli dal centrocampo in su. Fa un lavoro sporco, si sacrifica molto e ne trae beneficio tutta la squadra.

Lanusei primo, questo è un campionato che non si riesce a leggere. Anche voi avete vinto due partite di fila dopo un periodo negativo.
A prescindere dal risultato, noi cercavamo entusiasmo e fiducia perché non venivamo da un periodo molto brillante. Noi non dobbiamo pensare ad altro che ad una salvezza tranquilla. Il Lanusei gioca, non so quanto potrà tenere questo ritmo perché penso che alla fine squadre come Aprilia, Latina e Trastevere verranno fuori. Soprattutto qui a Latina c'è un allenatore che sa come affrontare questa categoria.

L'espulsione del portiere?
Mi è sembrata più appariscente, non mi sembrava che il giocatore del Latina potesse andare verso la porta. L'entrata è stata un po'esagerata ma forse non da rosso. Prendiamola così, tanto non si può fare nulla quando l'arbitro ha preso la sua decisione. L'importante è che alla fine abbiamo condotto la partita in porto.