Cittadino: "Rabbia e dispiacere per il rigore fallito. Spero di rimanere a Latina"

 di Matteo Ferri  articolo letto 709 volte
Cittadino: "Rabbia e dispiacere per il rigore fallito. Spero di rimanere a Latina"

La stagione del Latina termina al 43' della ripresa al "Pio XII" di Albano Laziale, quando le mani di Valerio Frasca si oppongono al rigore del possibile 2-2 calciato da Andrea Cittadino. Un epilogo amaro e crudele per un giocatore cresciuto esponenzialmente nella seconda metà di stagione, tanto da diventare elemento insostituibile nello scacchiere tattico di Pascucci. L'ex Roma ha sfogato sul suo profilo Instagram la delusione  per l'errore che non ha permesso ai nerazzurri di trascinare l'Albalonga ai supplementari: "Non ci sono parole per descrivere il dispiacere e la rabbia che provo per quel rigore sbagliato, ma quest’anno ho veramente dato tutto quello che avevo per questa maglia e spero di poter continuare insieme il cammino verso le categorie che questa città società e tifoseria merita.
Questa maglia la sento mia e per questo ci tenevo a scrivere queste due righe.
Grazie per averci sempre seguito
.️ "