Carbonia, Mariotti: "Onore al Latina ma l'arbitro è un piccolo uomo"

03.02.2021 19:00 di Matteo Ferri   Vedi letture
Carbonia, Mariotti: "Onore al Latina ma l'arbitro è un piccolo uomo"

Le parole del tecnico del Carbonia, Marco Mariotti, al termine della sconfitta interna subita dalla sua squadra contro il Latina nella quindicesima giornata del Girone G di Serie D.

Cosa è successo in campo alla fine?
Come dico sempre, dietro una figura professionale, che sia un allenatore, un giocatore o un arbitro, c'è sempre un uomo. Non è possibile avvicinarsi ad un direttore di gara per chiedere spiegazioni e sentirsi dire di stare lontani perché altrimenti avremmo potuto contagiarlo con il Covid. Sentirsi dire queste cose è scandaloso in questo periodo storico, nessuno ha ordinato all'arbitro di fare questo mestiere e forse il signore non sa che noi facciamo due tamponi a settimana proprio per poter scendere in campo. Dire una cosa del genere lo qualifica come un piccolo uomo, sarà anche un grande arbitro ma come uomo si dovrebbe solo vergognare. Si può sbagliare una giocata, un fischio, ma fare affermazioni di questo genere è veramente scandaloso e irrispettoso nei confronti di tutte quelle persone che hanno perso i propri cari per questa malattia.

Il Carbonia ha giocato alla pari con il Latina?
Faccio i complimenti ai nerazzurri perché è stata una partita bellissima, nonostante un campo improponibile e per questo chiedo scusa. Noi siamo in difficoltà perché siamo lontani da casa ma ai miei ragazzi non posso dire niente perché hanno combattuto fino alla fine. Il Latina è una delle grandi favorite per la promozione e non possiamo che rendergli onore.

C'è il rischio di perdere alcuni giocatori per squalifica.
Noi dobbiamo lottare per salvarci, ora non so cosa scriverà l'arbitro perché da queste persone non sai mai cosa aspettarti. Sicuramente qualche ammonizione sciocca ce la siamo meritata, ora ci attendono alcune partite complicatissime e l'obiettivo è chiudere il girone d'andata con 26-27 punti.