Il Messaggero - Il Latina torna in corsa per i playoff

16.12.2019 14:25 di Marco Ferri   Vedi letture
© foto di © Latina Calcio 1932
Il Messaggero - Il Latina torna in corsa per i playoff

Il Latina batte in rimonta il Budoni e vede, per la prima volta dall’inizio del campionato, la zona playoff. Al Solinas di Siniscola sono la doppietta di Cunzi (da ieri nuovo capocannoniere del girone G con 11 reti) e il nono centro di Corsetti a portare i nerazzurri a -1 dal quinto posto nella settimana che conduce al derby con l’Aprilia, consegnando la quarta vittoria esterna e il sesto risultato utile in otto incontri della gestione Maurizi.
Nel primo tempo l’aggressività dei galluresi mette a nudo tutti i limiti stagionali dei pontini, la cui imprecisione nella prima costruzione si traduce nell’isolamento forzato a cui è costretta la coppia d’attacco Cardella-Cunzi. I due provano a ravvivare l’intesa reciproca con un’iniziativa al 10’, ma la volée dell’attaccante campano sul pallone scodellato dall’out sinistro dall’ex Ladispoli non trova il bersaglio. Il Budoni, da par suo, fa invece tanto con poco. I locali confezionano le migliori occasioni su palla inattiva, approfittando dei piedi ben educati di Alessio Murgia e Raimo. Al 14’ sul mancino del primo irrompe Varrucciu, la cui incornata chiama Alonzi a un intervento più spettacolare che complicato. Al 17’ l’estremo difensore ospite alza sopra la traversa la traiettoria velenosa dello stesso Murgia, mentre quando dalla bandierina destra si presenta Raimo la sostanza cambia: al 35’, infatti, la traiettoria a rientrare premia Villa che, vinto il corpo a corpo con Sanna, spinge dentro dal cuore dell’area piccola per il vantaggio isolano. La reazione del Latina ha un nome e un cognome: Evangelista Cunzi. L’ex Turris è un’autentica iradiddio e, dopo essersi visto annullare due reti per offside a cavallo tra le due frazioni, ribalta la partita in 60 secondi. Al 29’ il neo-entrato Teraschi, all’esordio con la nuova maglia ed emblema delle scelte azzeccate da Maurizi attingendo dalla panchina, conquista un rigore che Cunzi trasforma con freddezza e un pizzico di fortuna col cucchiaino: Idrissi, infatti, intuisce l’esecuzione ma, pur toccando la sfera col piede, non riesce a tirarla fuori dalla porta. Un minuto più tardi la rimonta si completa: Corsetti difende e lavora la sfera sul lato corto destro dell’area e centra per il numero 9, che sottomisura trova la zampata vincente. Nel finale sale in cattedra Corsetti: l’ex Albalonga cattura palla in uscita dalla difesa sugli sviluppi di una punizione in favore del Budoni, spinge la transizione saltando avversari come birilli e finalizza l’azione con un preciso diagonale mancino dopo aver chiesto lo scambio a Teraschi.

BUDONI-LATINA 1-3
BUDONI (4-3-2-1): Idrissi 6; Bonu 5,5, Varrucciu 5, Farris 6, Raimo 6; Murgia A. 6,5, Moro 5,5, Manno 6 (20’st Monza 5,5); Congiu 6 (41’st Camponesco sv), Papini 5,5; Villa 6,5. A disp.: Trini, Fumu, Saiu, Vacca, Melgari, Murgia F., Odianose. All.: Cerbone
LATINA (4-4-2): Alonzi 6; Sanna 5 (14’st Iorio Forestero 6), Del Duca 6, Cazè da Silva 6, Esposito 6; Mastrone 5,5 (21’st Teraschi 7), Begliuti 5,5 (14’st Fatati 6,5), Garufi 6, Corsetti 7 (43’st Tinti sv); Cardella 6 (21’st Gaeta 6), Cunzi 7,5. A disp.: Ciulla, Barberini, Del Prete, Atiagli. All.: Maurizi
ARBITRO: Migliorini di Verona
MARCATORI: 35’pt Villa (B), 29’st Cunzi rig. (L), 30’st Cunzi (L), 40’st Corsetti (L)
NOTE: Ammoniti: Cunzi, Varrucciu, Cerbone (all. Budoni), Iorio Forestero, Cazè da Silva, Moro. Angoli: 6-2. Fuorigioco: 2-6. Recupero: 2’pt, 6’st.