Esclusiva - Mazzei si mette sul mercato: "Grazie Ostiamare, ora è tempo di nuove avventure"

07.06.2018 19:45 di Matteo Ferri  articolo letto 686 volte
Esclusiva - Mazzei si mette sul mercato: "Grazie Ostiamare, ora è tempo di nuove avventure"

È stato l'uomo che ha inflitto il primo dispiacere stagionale al neonato Latina Calcio 1932, ora è destinato a diventare uno dei pezzi pregiati del mercato di Serie D (e non solo). Parliamo di Tommaso Mazzei, difensore centrale classe 1995 dell'Ostiamare, giustiziere dei nerazzurri nel secondo turno di Coppa Italia, agli albori di una stagione che ha visto i lidensi lottare per i playoff per tutta la prima parte di stagione. Intercettato dai nostri microfoni, l'ex settore giovanile della Lazio - perno della difesa degli Allievi Nazionali di Simone Inzaghi nella stagione 2011/12 e Campione d'Italia Primavera un anno più tardi, con Bollini in panchina - ha svelato il suo futuro: "Di comune accordo con la società, abbiamo deciso di non proseguire insieme. Ringrazio l'Ostiamare perché è una società modello che mi ha fatto sentire a casa fin dal primo giorno, ora però è tempo di iniziare una nuova avventura". Trentuno presenze ad Ostia e ventinove ad Anzio l'anno precedente per il roccioso centrale, che l'anno prima era approdato a Fondi nella seconda metà di campionato per conquistare quella Serie C appena assaporata con la Lupa Castelli Romani: "Non nascondo che la mia ambizione sia quella di ritornare tra i professionisti ma la categoria non rappresenta un problema di fronte ad un progetto ambizioso. Credo di avere accumulato la giusta esperienza per tentare anche un'esperienza fuori regione, se dovesse presentarsi la chance giusta". Piazze ambiziose che nel Lazio, comunque, non mancano: "Quest'anno sono tornato a giocare nel Girone G dopo un anno e mezzo nell'H e devo dire che il livello è di tutto rispetto. Tifoserie come quelle del Latina o della Nuorese, rappresentano un valore aggiunto e per chi gioca a calcio è un piacere avere una cornice simile attorno. Poi ci sono società che hanno idee e forze economiche per supportarle, come l'Albalonga o il Trastevere che ormai sono certezze ma anche il Monterosi, nonostante le difficoltà incontrate quest'anno". L'unica certezza per Mazzei, invece, è che l'estate ormai alle porte sarà particolarmente calda sul fronte mercato.