Giugliano-Latina, Scudieri: "Partita con tante insidie. Ci sarà qualche novità"

27.02.2021 14:30 di Marco Ferri   vedi letture
Giugliano-Latina, Scudieri: "Partita con tante insidie. Ci sarà qualche novità"

Le parole del tecnico del Latina Calcio 1932, Raffaele Scudieri, alla vigilia della trasferta di Giugliano, dove i nerazzurri affronteranno domani (ore 14.30) allo Stadio "A. De Cristofaro" la compagine locale per la gara valida per la ventesima giornata del Campionato di Serie D 2020/2021.

Domani non sarà in panchina per scontare la giornata di squalifica e sarà sostituito da Di Terlizzi. Come è stata la preparazione per la gara col Giugliano?
Il nostro è un lavoro di staff, domani Emanuele ha tutte le capacità e le indicazioni per seguire la squadra. Non c'è problema. Io farò da spettatore, la squadra ha lavorato bene e abbiamo preparato bene questa difficile trasferta in cui affrontiamo una squadra di cui l'unico dato che conosciamo è che vengono da tre settimane di inattività. Hanno cambiato completamente squadra, già secondo me era discreta prima e ora è diventata ottima con giocatori importanti acquistati negli ultimi 15 giorni. Parliamo di gente che stava già giocando, come Gennaro Russo, il centrocampista ex Bisceglie e Gravina (Mady Abonckelet, ndr) e dello stesso Conte che stava all'Afragolese. Già prima avevano preso Liberato Russo, che conosco perché l'anno scorso era ad Anagni. La squadra ha fatto un buon mercato, la priorità è nuova e sono persone serie che stanno cercando di portare in alto la squadra. Mi aspetto una partita molto complicata, veniamo da cinque incontri in 15 giorni e vediamo un po' di cercare di alzare il livello di intensità anche con qualche novità. Abbiamo Esposito squalificato, recuperiamo Sevieri e qualcuno tirerà un po' il fiato. Chi scenderà in campo dovrà dare il 100% ed essere molto accorto. Anche loro dovranno preoccuparsi di noi, come è giusto che sia. Faremo di tutto per portare a casa il risultato, come abbiamo sempre fatto fino ad oggi. 

Cinque partite in pochissimi giorni: quanto possono influire sulla tenuta dei giocatori?
La squadra sta bene, parliamo di una rosa ampia. Abbiamo diversi giocatori di qualità. Domani un paio di novità ci saranno, già ne abbiamo parlato con i ragazzi. Una è d'obbligo perché Esposito è squalificato e giocherà Orlando, le altre due vediamo un po' cosa presentare perché giocheremo di nuovo mercoledì. Quella sarà una partita altrettanto tosta e gagliarda, anche perché dovrebbe essere uno scontro al vertice. La partita importante è quella di domani, a mercoledì ci penseremo dopo Giugliano. Bisogna stare sulle spine, è una partita che crea tante insidie. So perfettamente che per la partita col Muravera non dovrò motivare, mentre per quella di domani bisogna stare attenti. I ragazzi sono professionali e professionisti, siamo tutti motivati e siamo sicuri della difficoltà che il Giugliano ci creerà. Avendo cambiato guida tecnica, proprietà e otto/nove undicesimi dei giocatori dell'andata e non facendo partite da tre settimane, diventa un po' un giocare al buio. Però i giocatori si conoscono e abbiamo visto anche come giocavano le squadre del nuovo allenatore. Siamo pronti.