Latina, Scudieri: "Ho ritrovato la mia squadra. È mancato l'episodio giusto"

17.02.2021 18:54 di Matteo Ferri   Vedi letture
© foto di Latina Calcio 1932
Latina, Scudieri: "Ho ritrovato la mia squadra. È mancato l'episodio giusto"

Le parole del tecnico del Latina, Raffaele Scudieri, a margine del pareggio interno contro l'Arzachena nel recupero della nona giornata del Girone G di Serie D.

Contro un avversario ermetico, abbiamo visto un Latina in difficoltà nella circolazione palla. È una partita figlia di questo momento?
Non sono d'accordo, io oggi ho ritrovato il Latina. L'Arzachena ha avuto problemi un mese e mezzo fa con il discorso del Covid ma è una squadra composta da giocatori importanti e con un'ottima società alle spalle. Hanno fatto la stessa partita che hanno fatto col Savoia, hanno giocato col 4-4-2, con due linee strette, pericolosa sugli esterni, con due punte che tengono palla e dietro quasi tutti over. Io alleno il Latina e noi dobbiamo vincere, cosa è mancato oggi? L'episodio, perché dopo un quarto d'ora abbiamo fatto una delle nostre giocate per mettere la punta davanti al portiere ma la palla ha preso un rimbalzo strano e il giocatore ha tirato fuori. Nel secondo tempo abbiamo avuto alcune situazioni, non abbiamo concesso nulla agli avversari. Detto questo, è ovvio che non siamo nel momento migliore. Non ci sono problemi di nessun tipo con i giocatori, mi confronto quotidianamente con la dirigenza e ci metto la faccia perché le critiche le devo prendere io e non i giocatori. Di sicuro gli spazi che gli avversari ci concedono sono inferiori rispetto alle prime giornate, in più abbiamo alcune assenze che costringono alcuni elementi in posizioni diverse, nonostante questo ripeto di aver trovato il vero Latina. Oggi mancavano Sevieri e Corsetti, tra gli altri e questo ci impedisce di avere cambi in corsa in una fase in cui si gioca ogni tre giorni. Di Renzo è stato fermo 45 giorni, ha giocato un quarto d'ora e speriamo di recuperarlo per le prossime partite, è tornato anche Teraschi dopo tre giornate di squalifica e Orlando, che quando è entrato ha fatto il suo. Contiamo di recuperare al meglio anche gli altri a breve. Oggi finisce virtualmente il girone d'andata e posso ribadire quello che avevo detto a luglio: da questa stagione mi auguro e spero che possiamo essere all'altezza per giocarci il campionato fino alla fine.