Serie C - Il Latina sprofonda in casa contro l'Avellino, 0-5 al Francioni

06.01.2024 18:05 di Laerte Salvini Twitter:    vedi letture
Serie C - Il Latina sprofonda in casa contro l'Avellino, 0-5 al Francioni
© foto di Laerte Salvini

Il Latina si scioglie tra le mura di casa, allungando la striscia di risultati negativi tra le mura amiche e mettendo in mostra i limiti tattici di una squadra poco concentrata. Di Donato sceglie con coraggio una squadra a trazione offensiva, pagando la qualità dell’Avellino nelle ripartenze. Gli irpini con decisione conquistano tre punti importanti per continuare ad alimentare i sogni di cadetteria, spinti da un tifo encomiabile arrivato in quasi 800 unità al Francioni. 

Il primo avvio del Latina è positivo con Fabrizi, servito in area al 3’,pericoloso dalle parti di Ghidotti, con il destro rasoterra di poco a lato. La squadra di casa è attenta, proponendosi spesso nella metà campo avversaria con la propria mediana. Come al 6’ quando Riccardi porta per una ventina di metri palla al piede per un cross murato tempestivamente dagli irpini. Su corner il Latina non riesce a concretizzare e all’11’ è l’Avellino a pungere in contropiede. Lancio lungo di Rigione e gran gol di Sgarbi, bravo a inserirsi alle spalle dei difensori e a superare in dribbling Cardinali. I pontini non accusano il colpo, provando a resistere ad un Avellino veloce nel giro palla. AL 20’ Del Sole prova a imbucare Fabrizi in area ma il tiro-cross esce di poco a lato. Gli ospiti si riaffacciano dalle parti di Cardinali, conquistando al 23’ il calcio di rigore con De Cristofaro. Sul dischetto si presenta Patierno che raddoppia, nonostante l’estremo difensore avesse intuito la traiettoria. Tante le defezioni della terna reclamate dai padroni di casa, che con un calo di concentrazione iniziano a scoprirsi. Al 29’ l’Avellino fa 0-3, sempre con Patierno, servito in area dopo una serie di rimpalli da Riccardi. Il Latina si spegne e al 38’ l’Avellino sfrutta una ingenuità difensiva per calare il poker. Su una palla vagante De Cristofaro anticipa l’uscente Cardinali, depositando con il piattone in rete, comportando anche l’infortunio del portiere, sostituito da Bertini. Il neoentrato portiere non parte bene, anzi, cadendo sul più bello per il 0-5 biancoverde, con il solito assist di Ghidotti e il gol di Patierno per la tripletta personale al 44’. Anche in avvio di ripresa il Latina fatica a incidere, trovando il primo guizzo al 55’ con Riccardi, bravo a conquistare il corner. L’Avellino non si abbassa ed è Patierno, su cross di Ghidotti al 60’ a chiedere l’intervento di Bertini sulla sua torsione di testa. Il parziale incide anche sull'atteggiamento degli interpreti in campo, con l'Avellino che perde ampiezze, favorendo i pontini che provano a incidere senza trovare precisione. Prima Rocchi al 65' sugli sviluppi di un corner, poi Jallow al 70' con un destro a giro che sorvola la traversa. Gli ultimi venti minuti del match non regalano spettacolo, tra l'amarezza dei pontini e la sicurezza di un Avellino già pronto alla prossima partita.

LATINA - AVELLINO 0-5

MARCATORI: 11’pt Sgarbi, 25’ pt e 29’ pt Patierno, 38’ pt De Cristofaro (A)

LATINA: Cardinali(41’pt Bertini), Cortinovis, Rocchi, Ercolano, Del Sole(1’st Marino, 38'st De Santis), Riccardi, Di Livio, Paganini, Crecco, Fabrizi(22'st Jallow), Fella(38'st Mastroianni). A dispozione: Vona, Perseu, Polletta, Rozzi. Allenatore: Di Donato

AVELLINO: Ghidotti, Ricciardi,Rigione, Armellino(28'st Liotti), Cancellotti, De Cristofaro, Palmiero (36'st Maisto), D’Angelo(17'st Dall'Oglio), Tito, Sgarbi(38'st Pezzella), Patierno(28'st Patierno). A disposizione: Pane, Marconi, Mulè, Varela, Sannipoli, Falbo. Allenatore: Pazienza

ARBITRO: Virgilio della sez. di Trapani

ASSISTENTI: Biffi della sez. di Treviglio e Barberis di Collegino

IV UFFICIALE: Crezzini di Siena

NOTE-Ammoniti: Cortinovis, Cancellotti, Paganini. Recupero: 3’pt.

Espulso il ds Matteo Patti del Latina per proteste al 27’.